select


17/05/2017

Comunicati Lega

La LegA Basket Femminile informa che è stato indetto un concorso, aperto a tutti gli alunni dei licei artistici, delle Università e agli appassionati di grafica, per la creazione del nuovo logo ufficiale.
Il logo dovrà, in forma sintetica ma efficace, rappresentare la nostra Lega, con un richiamo al nome o a qualsiasi altra sua caratteristica con una grafica essenziale.

Un'iniziativa voluta fortemente dal Presidente Massimo Protani e da tutto il Consiglio Direttivo della LegA Basket Femminile, nell'ottica di un rinnovamento che stiamo perseguendo con la massima dedizione.
Questa scelta rispecchia la nostra volontà di voler coinvolgere tutti gli appassionati di basket femminile, di creare una grande comunità con l'obiettivo unico della crescita di tutto il movimento. 
Il nuovo logo sarà un elemento fondamentale che caratterizzerà la LegA Basket Femminile negli anni a venire, un'innovazione necessaria per rimanere al passo coi tempi e donare nuova linfa vitale al nostro progetto di comunicazione, volto a diffondere il movimento verso le nuove generazioni, un passo fondamentale per questo sport che tanto amiamo.

Il logo vincitore diventerà ufficialmente il logo della LegA Basket Femminile e sarà riportato su tutti i documenti ufficiali, merchandising, sito e social.


Gli elaborati (uno per ogni persona o gruppo partecipante) dovranno pervenire in formato .pdf all’indirizzo comunicazione@legabasketfemminile.it  e per conoscenza a lbf@legabasketfemminile.it entro le ore 12.00 del 31 Maggio 2017.

Di seguito i link per scaricare il regolamento completo e i moduli di partecipazione da allegare obbligatoriamente insieme al logo:

 

- REGOLAMENTO UFFICIALE

- MODULO DI PARTECIPAZIONE

- MODULO DI PARTECIPAZIONE PER MINORENNI

- MODULO DI CESSIONE DEL COPYRIGHT

 

Area Comunicazione LBF

Leggi...
17/05/2017

Comunicati Lega

La LegA Basket Femminile informa che è stato indetto un concorso, aperto a tutti gli alunni dei licei artistici, delle Università e agli appassionati di grafica, per la creazione del nuovo logo ufficiale.
Il logo dovrà, in forma sintetica ma efficace, rappresentare la nostra Lega, con un richiamo al nome o a qualsiasi altra sua caratteristica con una grafica essenziale.

Un'iniziativa voluta fortemente dal Presidente Massimo Protani e da tutto il Consiglio Direttivo della LegA Basket Femminile, nell'ottica di un rinnovamento che stiamo perseguendo con la massima dedizione.
Questa scelta rispecchia la nostra volontà di voler coinvolgere tutti gli appassionati di basket femminile, di creare una grande comunità con l'obiettivo unico della crescita di tutto il movimento. 
Il nuovo logo sarà un elemento fondamentale che caratterizzerà la LegA Basket Femminile negli anni a venire, un'innovazione necessaria per rimanere al passo coi tempi e donare nuova linfa vitale al nostro progetto di comunicazione, volto a diffondere il movimento verso le nuove generazioni, un passo fondamentale per questo sport che tanto amiamo.

Il logo vincitore diventerà ufficialmente il logo della LegA Basket Femminile e sarà riportato su tutti i documenti ufficiali, merchandising, sito e social.


Gli elaborati (uno per ogni persona o gruppo partecipante) dovranno pervenire in formato .pdf all’indirizzo comunicazione@legabasketfemminile.it  e per conoscenza a lbf@legabasketfemminile.it entro le ore 12.00 del 31 Maggio 2017.

Di seguito i link per scaricare il regolamento completo e i moduli di partecipazione da allegare obbligatoriamente insieme al logo:

 

- REGOLAMENTO UFFICIALE

- MODULO DI PARTECIPAZIONE

- MODULO DI PARTECIPAZIONE PER MINORENNI

- MODULO DI CESSIONE DEL COPYRIGHT

 

Area Comunicazione LBF


Leggi...
10/05/2017

Comunicati Lega
La Gesam Gas Lucca ha conquistato con merito il primo Tricolore della sua storia, un evento che ha fatto impazzire di gioia un’intera città e che ha avuto una grande risonanza anche nel mondo del Web.
La serie delle Finali Scudetto ha focalizzato l’attenzione dei più “social addicted” verso la pallacanestro femminile e in particolar modo sui canali ufficiali della LegA, grazie alla costante presenza di contenuti multimediali e soprattutto di alta qualità.

La pagina Facebook ha registrato un incremento notevole di “like”, infrangendo sonoramente il muro dei 11.100 mi piace, di cui più di 400 solamente negli ultimi tre giorni. Numeri da sommare alle visualizzazioni, condivisioni e varie interazioni con video, foto e articoli sulla vittoria di Lucca, un “tam tam” mediatico che ci ha permesso di raggiungere all’interno della piattaforma social quasi 200.000 utenti. Un notevole passo in avanti se pensiamo che ad inizio settembre i mi piace sulla nostra pagina erano circa 9.200, quasi 2.000 nuovi amici della pallacanestro femminile in 8 mesi, dati confortanti e in continua crescita.

In uno sport come il nostro le foto sono importanti, ma le belle foto lo sono ancora di più. Scatti inediti, immagini storiche, attimi irripetibili, emozioni racchiuse in una fotografia: tutto questo e altro ancora sul nostro account Instagram. Un modo per soddisfare la vena artistica insita in ognuno di noi, il punto di riferimento per le immagini più spettacolari del basket femminile italiano. Una conferma della qualità e originalità dei contenuti arriva dai nostri seguaci, adesso abbondantemente sopra le 3.000 unità, di cui circa un migliaio solo a partire da settembre. Oltre 50.000 visualizzazioni nell’ultima settimana, circa 10.000 la copertura, 3.000 visite al profilo e più di 100 nuovi “followers” solo negli ultimi 3 giorni.

Twitter continua la sua costante crescita dopo aver già superato il traguardo dei 2.000 “followers”, fornendo tempestivamente contenuti, curiosità e risultati. Solamente nell’ultimo mese più di 100.000 visualizzazioni tweet, un dato che conferma la curiosità e il fascino che appartiene al nostro sport.
L’unico punto di riferimento del basket femminile in Italia sulla piattaforma dell’uccellino blu, con il nostro hashtag ufficiale #LBFlive, utilizzato anche da società, giocatrici e tifosi, rappresentando quindi l’intero il movimento.

Tutte le sfide di questo Campionato 2016/2017 sono visibili in esclusiva sul nostro canale YouTube, che trasmette in diretta streaming le partite e comprende anche le puntate della rubrica Donne e Basket Magazine di Sportitalia, con interviste, highlights e contenuti inediti su Serie A1 e Serie A2. Superati i 6.600.000 minuti di visualizzazione, circa 1.000 nuovi iscritti al canale da inizio stagione, più di 500.000 visualizzazioni, dati importanti di un vasto pubblico di appassionati.

Il sito www.legabasketfemminile.it ha superato le 500.000 visualizzazioni di pagina dall’inizio delle Finali Scudetto, raggiunto quasi 200.000 accessi, di cui una buona parte anche da nazioni come Stati Uniti, Inghilterra, Spagna, Francia, Polonia, Russia e Croazia.

Come già reso noto ieri un grande successo arriva dalle dirette tv su Sportitalia: sono stati più di 230.000 gli spettatori seduti davanti al televisore ad assistere alla serie delle Finali Scudetto, un risultato molto positivo che certifica il grande numero di persone interessate alla pallacanestro femminile.
Una panoramica generale che conferma un trend molto positivo e che aumenta considerevolmente il valore percepito del prodotto basket femminile.
Una community che rappresenta oltre 7.000.000 di abitanti di 14 delle 19 regioni italiane, e annovera grandi città come Milano, Napoli, Torino, Palermo, Cagliari e Bologna, e città d’arte come Ragusa, Lucca, Venezia, Ferrara, Vicenza ed Orvieto.
La LegA Basket Femminile sarà sempre più presente su web e social, sono in programma molte novità e tante iniziative rivolte ai tifosi che ci seguono, per aumentare la popolarità sui social network e sui canali di diffusione più tradizionali, consapevole che “la perseveranza è ciò che rende l’impossibile possibile, il possibile probabile, e il probabile certo".

Seguiteci e condividete…


Area Comunicazione LBF
Leggi...
10/05/2017

Comunicati LegaLa Gesam Gas Lucca ha conquistato con merito il primo Tricolore della sua storia, un evento che ha fatto impazzire di gioia un’intera città e che ha avuto una grande risonanza anche nel mondo del Web.
La serie delle Finali Scudetto ha focalizzato l’attenzione dei più “social addicted” verso la pallacanestro femminile e in particolar modo sui canali ufficiali della LegA, grazie alla costante presenza di contenuti multimediali e soprattutto di alta qualità.

La pagina Facebook ha registrato un incremento notevole di “like”, infrangendo sonoramente il muro dei 11.100 mi piace, di cui più di 400 solamente negli ultimi tre giorni. Numeri da sommare alle visualizzazioni, condivisioni e varie interazioni con video, foto e articoli sulla vittoria di Lucca, un “tam tam” mediatico che ci ha permesso di raggiungere all’interno della piattaforma social quasi 200.000 utenti. Un notevole passo in avanti se pensiamo che ad inizio settembre i mi piace sulla nostra pagina erano circa 9.200, quasi 2.000 nuovi amici della pallacanestro femminile in 8 mesi, dati confortanti e in continua crescita.

In uno sport come il nostro le foto sono importanti, ma le belle foto lo sono ancora di più. Scatti inediti, immagini storiche, attimi irripetibili, emozioni racchiuse in una fotografia: tutto questo e altro ancora sul nostro account Instagram. Un modo per soddisfare la vena artistica insita in ognuno di noi, il punto di riferimento per le immagini più spettacolari del basket femminile italiano. Una conferma della qualità e originalità dei contenuti arriva dai nostri seguaci, adesso abbondantemente sopra le 3.000 unità, di cui circa un migliaio solo a partire da settembre. Oltre 50.000 visualizzazioni nell’ultima settimana, circa 10.000 la copertura, 3.000 visite al profilo e più di 100 nuovi “followers” solo negli ultimi 3 giorni.

Twitter continua la sua costante crescita dopo aver già superato il traguardo dei 2.000 “followers”, fornendo tempestivamente contenuti, curiosità e risultati. Solamente nell’ultimo mese più di 100.000 visualizzazioni tweet, un dato che conferma la curiosità e il fascino che appartiene al nostro sport.
L’unico punto di riferimento del basket femminile in Italia sulla piattaforma dell’uccellino blu, con il nostro hashtag ufficiale #LBFlive, utilizzato anche da società, giocatrici e tifosi, rappresentando quindi l’intero il movimento.

Tutte le sfide di questo Campionato 2016/2017 sono visibili in esclusiva sul nostro canale YouTube, che trasmette in diretta streaming le partite e comprende anche le puntate della rubrica Donne e Basket Magazine di Sportitalia, con interviste, highlights e contenuti inediti su Serie A1 e Serie A2. Superati i 6.600.000 minuti di visualizzazione, circa 1.000 nuovi iscritti al canale da inizio stagione, più di 500.000 visualizzazioni, dati importanti di un vasto pubblico di appassionati.

Il sito www.legabasketfemminile.it ha superato le 500.000 visualizzazioni di pagina dall’inizio delle Finali Scudetto, raggiunto quasi 200.000 accessi, di cui una buona parte anche da nazioni come Stati Uniti, Inghilterra, Spagna, Francia, Polonia, Russia e Croazia.

Come già reso noto ieri un grande successo arriva dalle dirette tv su Sportitalia: sono stati più di 230.000 gli spettatori seduti davanti al televisore ad assistere alla serie delle Finali Scudetto, un risultato molto positivo che certifica il grande numero di persone interessate alla pallacanestro femminile.
Una panoramica generale che conferma un trend molto positivo e che aumenta considerevolmente il valore percepito del prodotto basket femminile.
Una community che rappresenta oltre 7.000.000 di abitanti di 14 delle 19 regioni italiane, e annovera grandi città come Milano, Napoli, Torino, Palermo, Cagliari e Bologna, e città d’arte come Ragusa, Lucca, Venezia, Ferrara, Vicenza ed Orvieto.
La LegA Basket Femminile sarà sempre più presente su web e social, sono in programma molte novità e tante iniziative rivolte ai tifosi che ci seguono, per aumentare la popolarità sui social network e sui canali di diffusione più tradizionali, consapevole che “la perseveranza è ciò che rende l’impossibile possibile, il possibile probabile, e il probabile certo".

Seguiteci e condividete…


Area Comunicazione LBF
Leggi...
19/04/2017

Comunicati Lega

Il presidente Massimo Protani, il Consiglio Direttivo, il responsabile Marketing Giorgio Pomponi e l’ufficio operativo tutto esprimono il loro profondo cordoglio per la scomparsa di Mimmo Trivelli. 
Di seguito un breve ricordo dell’amico Mimmo.

Qualcuno ha detto che “la morte è una sorpresa che rende inconcepibile il concepibile”.
Una realtà che ti colpisce come un pugno in faccia quando, scorrendo la rassegna ormai “minuto per minuto” delle notizie che rimbalzano dal web, scopri che ci ha lasciato un amico.
Mimmo Trivelli era un amico, ma prima ancora una persona buona. Sempre sorridente, anche quando la vita non gli riservava rose e fiori, sempre pronto a raccontare del suo rapporto speciale con il basket. 
Si perché coach Trivelli al basket ha dedicato la sua vita, iniziando quando non era ancora maggiorenne nella sua Chieti, diventando già a 18 anni capo allenatore delle giovanili. Poi le esperienze da capo allenatore a Roseto, Firenze, Trapani, Ragusa, Porto Sant’Elpidio fino al ritorno a Chieti alla Caffè Mokambo in qualità di direttore tecnico. Tra le più belle soddisfazioni della sua carriera, oltre a numerose promozioni, la conquista della Coppa Italia di Serie A2 femminile alla guida del Cus Chieti, squadra di cui è stato un amatissimo condottiero.
Mimmo Trivelli sapeva unire talento, tecnica e fantasia, ma sopra ogni cosa aveva la capacità di tirare fuori il meglio da coloro che, non a caso, diventavano i suoi giocatori, le sue giocatrici.
Ci ha lasciati “orfani” del suo buon umore, della sua risata inconfondibile, di quel modo che aveva di accarezzarsi la testa alla Marlon Brando nel film “Apocalypse Now”. Ci ha lasciati a 60 anni, improvvisamente, immaturamente.
Ci mancherà Mimmo, mancherà alla pallacanestro la grande umanità del suo essere professionista.

 

Area Comunicazione LBF

Leggi...
19/04/2017

Comunicati Lega

Il presidente Massimo Protani, il Consiglio Direttivo, il responsabile Marketing Giorgio Pomponi e l’ufficio operativo tutto esprimono il loro profondo cordoglio per la scomparsa di Mimmo Trivelli. 
Di seguito un breve ricordo dell’amico Mimmo.

Qualcuno ha detto che “la morte è una sorpresa che rende inconcepibile il concepibile”.
Una realtà che ti colpisce come un pugno in faccia quando, scorrendo la rassegna ormai “minuto per minuto” delle notizie che rimbalzano dal web, scopri che ci ha lasciato un amico.
Mimmo Trivelli era un amico, ma prima ancora una persona buona. Sempre sorridente, anche quando la vita non gli riservava rose e fiori, sempre pronto a raccontare del suo rapporto speciale con il basket. 
Si perché coach Trivelli al basket ha dedicato la sua vita, iniziando quando non era ancora maggiorenne nella sua Chieti, diventando già a 18 anni capo allenatore delle giovanili. Poi le esperienze da capo allenatore a Roseto, Firenze, Trapani, Ragusa, Porto Sant’Elpidio fino al ritorno a Chieti alla Caffè Mokambo in qualità di direttore tecnico. Tra le più belle soddisfazioni della sua carriera, oltre a numerose promozioni, la conquista della Coppa Italia di Serie A2 femminile alla guida del Cus Chieti, squadra di cui è stato un amatissimo condottiero.
Mimmo Trivelli sapeva unire talento, tecnica e fantasia, ma sopra ogni cosa aveva la capacità di tirare fuori il meglio da coloro che, non a caso, diventavano i suoi giocatori, le sue giocatrici.
Ci ha lasciati “orfani” del suo buon umore, della sua risata inconfondibile, di quel modo che aveva di accarezzarsi la testa alla Marlon Brando nel film “Apocalypse Now”. Ci ha lasciati a 60 anni, improvvisamente, immaturamente.
Ci mancherà Mimmo, mancherà alla pallacanestro la grande umanità del suo essere professionista.

 

Area Comunicazione LBF


Leggi...
13/04/2017

Comunicati Lega
Nell'arco di una stagione, lo sappiamo, ci sono sempre dei momenti unici, che per intensità riescono ad emozionarti facendoci passare davanti agli occhi un pezzo della nostra storia. Così è capitato a me di emozionarmi nel leggere il tweet con cui gli amici di Carugate annunciavano, per il 12 aprile, in concomitanza con l'ultima giornata della stagione regolare, il #SusyStabileDay.

Immediatamente chiamo l'amico Paolo Gavazzi e ho la conferma che quella di domani sera sarà l'ultima partita in carriera per Susanna Stabile.

Idealmente, a nome mio personale, del Consiglio Direttivo tutto e dell'ufficio operativo della LBF desidero rivolgere una standing ovation ad una grande interprete della pallacanestro italiana, che nella sua traiettoria sportiva iniziata nella sua Sicilia più di 25 anni fa ha collezionato numeri che la inseriscono di diritto tra le grandi di questo nostro sport: 322 presenze in Serie A, 8 in Nazionale, ma avrebbero potuto essere di più se un brutto infortunio non l'avesse di fatto esclusa dalla partecipazione all'Europeo del 2009, una Coppa Italia vinta da protagonista (13 punti in 26' con 3/4 da 3 nella finale vinta contro Faenza) con la maglia di Ribera nel 2006, nella Final Six di Schio.

Numeri che illuminano la bacheca di Susy e riscaldano il cuore dei tifosi, e che meritano il tributo nostro e di tutto il movimento.

Sono convinto che domani sera gli spalti del palasport di Carugate saranno pieni di appassionati in piedi ad applaudire, con gli occhi lucidi, l'ultima partita di Susanna Stabile.

A Susy e ad una carriera interpretata sempre al massimo, con una serietà, una dedizione ed un amore che non sono mai venuti meno, il mio e il nostro abbraccio.



Il Presidente
Massimo Protani
Leggi...
13/04/2017

Comunicati LegaNell'arco di una stagione, lo sappiamo, ci sono sempre dei momenti unici, che per intensità riescono ad emozionarti facendoci passare davanti agli occhi un pezzo della nostra storia. Così è capitato a me di emozionarmi nel leggere il tweet con cui gli amici di Carugate annunciavano, per il 12 aprile, in concomitanza con l'ultima giornata della stagione regolare, il #SusyStabileDay.

Immediatamente chiamo l'amico Paolo Gavazzi e ho la conferma che quella di domani sera sarà l'ultima partita in carriera per Susanna Stabile.

Idealmente, a nome mio personale, del Consiglio Direttivo tutto e dell'ufficio operativo della LBF desidero rivolgere una standing ovation ad una grande interprete della pallacanestro italiana, che nella sua traiettoria sportiva iniziata nella sua Sicilia più di 25 anni fa ha collezionato numeri che la inseriscono di diritto tra le grandi di questo nostro sport: 322 presenze in Serie A, 8 in Nazionale, ma avrebbero potuto essere di più se un brutto infortunio non l'avesse di fatto esclusa dalla partecipazione all'Europeo del 2009, una Coppa Italia vinta da protagonista (13 punti in 26' con 3/4 da 3 nella finale vinta contro Faenza) con la maglia di Ribera nel 2006, nella Final Six di Schio.

Numeri che illuminano la bacheca di Susy e riscaldano il cuore dei tifosi, e che meritano il tributo nostro e di tutto il movimento.

Sono convinto che domani sera gli spalti del palasport di Carugate saranno pieni di appassionati in piedi ad applaudire, con gli occhi lucidi, l'ultima partita di Susanna Stabile.

A Susy e ad una carriera interpretata sempre al massimo, con una serietà, una dedizione ed un amore che non sono mai venuti meno, il mio e il nostro abbraccio.



Il Presidente
Massimo Protani
Leggi...
28/03/2017

Comunicati Lega
40esimo anno di pubblicazioni, numero 3. Siamo alla terza uscita del 2017 per Superbasket, la storica rivista fondata nel 1978 da Aldo Giordani ed oggi diretta da Dan Peterson, entrata appunto nel suo anno di pubblicazioni numero 40.


In copertina, Gallinari e Belinelli. I due italiani superstiti in NBA stanno vivendo una stagione importante, nel pieno della loro maturità. Entrambi in attesa di capire quale sarà il loro futuro. Comunque in America, comunque a buon livello. Su di loro uno special di sei pagine all'interno della sezione American Superbasket.



I grandi nomi del basket italiano continuano a scrivere per SB. Ettore Messina parla della corsa al titolo di MVP nella NBA, nella quale tifa ovviamente per Kawhi Leonard dei San Antonio Spurs. Gianmarco Pozzecco preferisce l'Eurolega, in tutti i sensi: secondo lui in certe squadre e certi momenti della stagione NBA è più facile fare bella figura, rispetto al massimo torneo europeo. Maurizio Gherardini entra nello spinoso confronto tra cultura sportiva americana ed europea, indicando l'elemento che porterà i due mondi ad avvicinarsi: la tecnologia. Sergio Scariolo spiega com'è andato il suo tour americano per seguire i tanti giocatori spagnoli nell'NBA. Infine Gigi Datome ha una nuova avventura turca da raccontare, che nasce da una ferita alla fronte subita per il lancio di un oggetto dagli spalti, ma ha un improvviso ed inaspettato lieto fine...


Charlie is back. Torna in panchina Carlo Recalcati, e lo fa nel posto dove tutto è cominciato, Cantù. Una umanità e una carriera impareggiabili al servizio di una nuova-vecchia causa. Una storia unica, alla quale è stato dedicato il primo numero del nuovo trimestrale Giganti del Basket in versione monografica.


Luka Doncic: il nuovo fenomeno. Gioiello del Real Madrid col futuro assicurato in NBA, un profilo del 18enne che sta facendo impazzire l'Europa. Scomodando paragoni con i grandissimi del passato: Petrovic, Kukoc, Bodiroga, Teodosic...


Eurolega: fallimenti eccellenti. Perché Barcellona, Maccabi e Galatasaray sono le squadre che più hanno deluso in Europa.


Riaccendete Telecapodistria. Prosegue il ciclo di rievocazioni dedicato alle grandi squadre nazionali dell'inimitabile Sergio Tavčar, che questa volta parla dell'epopea della grande Argentina.


L'emergente: Filippo Baldi Rossi. Storia del lungo tiratore di Trento, uno dei giocatori italiani più in vista della stagione in Serie A. 


Coppa Italia LNP. Speciali sulla Virtus Bologna, che trionfa in casa nella Coppa Italia di A2, e sulla Cuore Napoli, che conquista quella di Serie B. Ottenendo un risultato a suo modo storico: quello di riaccendere le luci sul basket napoletano, dopo anni di buio.


Il personaggio: Mara Invernizzi è il nuovo vicepresidente della FIP. Donna ed ex giocatrice, nella sua storia e nel suo presente c'è lo specchio delle speranze del basket italiano, femminile e non solo.


Una rivista nella rivista: American Superbasket. La storica testata interamente dedicata al basket americano (soprattutto NBA, ma non solo), rinata come di sezione autonoma di Superbasket. Apre il menu il già citato speciale Gallo-Beli, cover-story dell'intero SB. Poi un dossier su come cambia il mercato NBA, con l'analisi degli scambi recenti e le dinamiche in vista del prossimo Draft. L'inarrestabile ascesa del greco dal nome impossibile ma dalle movenze divine: Giannis Antetokounmpo dei Milwaukee Bucks è il personaggio del mese. La guerra dei tweet: nell'NBA dilagano le polemiche via social network, spesso di bassissimo profilo. Sono le Twitter Wars. Infine American Pie, rubrica sulle stranezze d'America viste da Denver e Charlotte, le città dei nostri Danilo Gallinari e Marco Belinelli.


Inoltre, quattro miniposter a sottolineare che, come sempre, l'intero progetto Superbasket poggia su un corredo fotografico di altissimo livello, grazie all'agenzia Ciamillo-Castoria, da anni leader in Europa nelle foto di basket, ed alla Getty Images di Seattle, leader mondiale nella fornitura di immagini non solo sportive.
Leggi...
28/03/2017

Comunicati Lega40esimo anno di pubblicazioni, numero 3. Siamo alla terza uscita del 2017 per Superbasket, la storica rivista fondata nel 1978 da Aldo Giordani ed oggi diretta da Dan Peterson, entrata appunto nel suo anno di pubblicazioni numero 40.


In copertina, Gallinari e Belinelli. I due italiani superstiti in NBA stanno vivendo una stagione importante, nel pieno della loro maturità. Entrambi in attesa di capire quale sarà il loro futuro. Comunque in America, comunque a buon livello. Su di loro uno special di sei pagine all'interno della sezione American Superbasket.



I grandi nomi del basket italiano continuano a scrivere per SB. Ettore Messina parla della corsa al titolo di MVP nella NBA, nella quale tifa ovviamente per Kawhi Leonard dei San Antonio Spurs. Gianmarco Pozzecco preferisce l'Eurolega, in tutti i sensi: secondo lui in certe squadre e certi momenti della stagione NBA è più facile fare bella figura, rispetto al massimo torneo europeo. Maurizio Gherardini entra nello spinoso confronto tra cultura sportiva americana ed europea, indicando l'elemento che porterà i due mondi ad avvicinarsi: la tecnologia. Sergio Scariolo spiega com'è andato il suo tour americano per seguire i tanti giocatori spagnoli nell'NBA. Infine Gigi Datome ha una nuova avventura turca da raccontare, che nasce da una ferita alla fronte subita per il lancio di un oggetto dagli spalti, ma ha un improvviso ed inaspettato lieto fine...


Charlie is back. Torna in panchina Carlo Recalcati, e lo fa nel posto dove tutto è cominciato, Cantù. Una umanità e una carriera impareggiabili al servizio di una nuova-vecchia causa. Una storia unica, alla quale è stato dedicato il primo numero del nuovo trimestrale Giganti del Basket in versione monografica.


Luka Doncic: il nuovo fenomeno. Gioiello del Real Madrid col futuro assicurato in NBA, un profilo del 18enne che sta facendo impazzire l'Europa. Scomodando paragoni con i grandissimi del passato: Petrovic, Kukoc, Bodiroga, Teodosic...


Eurolega: fallimenti eccellenti. Perché Barcellona, Maccabi e Galatasaray sono le squadre che più hanno deluso in Europa.


Riaccendete Telecapodistria. Prosegue il ciclo di rievocazioni dedicato alle grandi squadre nazionali dell'inimitabile Sergio Tavčar, che questa volta parla dell'epopea della grande Argentina.


L'emergente: Filippo Baldi Rossi. Storia del lungo tiratore di Trento, uno dei giocatori italiani più in vista della stagione in Serie A. 


Coppa Italia LNP. Speciali sulla Virtus Bologna, che trionfa in casa nella Coppa Italia di A2, e sulla Cuore Napoli, che conquista quella di Serie B. Ottenendo un risultato a suo modo storico: quello di riaccendere le luci sul basket napoletano, dopo anni di buio.


Il personaggio: Mara Invernizzi è il nuovo vicepresidente della FIP. Donna ed ex giocatrice, nella sua storia e nel suo presente c'è lo specchio delle speranze del basket italiano, femminile e non solo.


Una rivista nella rivista: American Superbasket. La storica testata interamente dedicata al basket americano (soprattutto NBA, ma non solo), rinata come di sezione autonoma di Superbasket. Apre il menu il già citato speciale Gallo-Beli, cover-story dell'intero SB. Poi un dossier su come cambia il mercato NBA, con l'analisi degli scambi recenti e le dinamiche in vista del prossimo Draft. L'inarrestabile ascesa del greco dal nome impossibile ma dalle movenze divine: Giannis Antetokounmpo dei Milwaukee Bucks è il personaggio del mese. La guerra dei tweet: nell'NBA dilagano le polemiche via social network, spesso di bassissimo profilo. Sono le Twitter Wars. Infine American Pie, rubrica sulle stranezze d'America viste da Denver e Charlotte, le città dei nostri Danilo Gallinari e Marco Belinelli.


Inoltre, quattro miniposter a sottolineare che, come sempre, l'intero progetto Superbasket poggia su un corredo fotografico di altissimo livello, grazie all'agenzia Ciamillo-Castoria, da anni leader in Europa nelle foto di basket, ed alla Getty Images di Seattle, leader mondiale nella fornitura di immagini non solo sportive.
Leggi...
21/03/2017

Comunicati Lega

Abbiamo chiuso il 2016 con numeri confortanti, derivanti soprattutto da chi ci segue sul web, più precisamente sul nostro sito ufficiale www.legabasketfemminile.it e i nostri social network, strumenti fondamentali per una comunicazione che unisce giovani e meno giovani, addetti ai lavori e semplici curiosi.

Con il nuovo anno i nostri “followers” sono aumentati costantemente e i canali social hanno registrato numeri importanti, a partire dalla pagina Facebook che ha raggiunto e superato la quota 10.000 “mi piace” a fine 2016 e oggi si attesta sui 10.460, con circa 250.000 persone raggiunte con i nostri “post” e 200.000 interazioni solo negli ultimi tre mesi.
La crescita interessa anche Twitter, che dai 1.905 “followers” di inizio gennaio ha superato i 2.000, andando in contro tendenza rispetto alle varie analisi di mercato che vedono i “tweets” in netto calo rispetto al recente passato. Una nota molto positiva arriva da Instagram, cha dai 2.380 di inizio 2017 adesso vanta 2.680 seguaci, privilegiando sempre contenuti e foto di alta qualità, con particolare attenzione anche alla storia del basket femminile italiano, proponendo con cadenza regolare foto storiche di campionesse del passato.

Non è da meno il canale YouTube, in cui vengono trasmesse in diretta streaming tutte le partite di Serie A1, cresciuto sensibilmente passando in soli due mesi da 1.180 iscritti a 1.620, da 4.000.000 di minuti di visualizzazione totali a 5.400.000, dalle 350.000 visualizzazioni a più di 400.000. Dati confortanti che ci motivano a migliorare ulteriormente, importanti progetti sono in fase di sviluppo per il prossimo anno sportivo, con l’obiettivo di fornire un prodotto sempre più facilmente accessibile e di qualità sempre maggiore.

Il sito istituzionale www.legabasketfemminile.it, che è in continuo sviluppo per garantire contenuti aggiornati e facilmente fruibili dal pubblico del web, ha superato le 2.000.000 di visualizzazioni di pagina nell’ultimo mese e raggiunto i 600.000 accessi, complici i primi due importanti eventi dell’anno come la Coppa Italia di Serie A1 e la Coppa Italia di Serie A2.

Proprio le due coppe nazionali hanno registrato numeri che confermano la passione per il basket femminile italiano: la Final Four di Coppa Italia di A1 ha ospitato più di 4.700 spettatori paganti e la Final Eight di A2 ha registrato circa 2.300 presenze.
Numeri che si sommano ai telespettatori da casa, che grazie alle riprese di Sportitalia hanno potuto assistere alle due finali: circa 150.000 per Lucca-Schio e circa 130.000 per Bologna-Costa Masnaga. Proprio dai dati Auditel di questo inizio 2017 arrivano piacevoli sorprese: più di 700.000 telespettatori hanno assistito alle dirette delle partite di Campionato e una media di 142.000 per quanto riguarda la trasmissione settimanale “Donne e Basket Magazine”.

Non vogliamo fermarci e abbiamo intenzione di lavorare ancora più duramente e con una lungimirante progettualità per raggiungere sempre nuovi traguardi.

 


Area Comunicazione LBF 

Leggi...
21/03/2017

Comunicati Lega

Abbiamo chiuso il 2016 con numeri confortanti, derivanti soprattutto da chi ci segue sul web, più precisamente sul nostro sito ufficiale www.legabasketfemminile.it e i nostri social network, strumenti fondamentali per una comunicazione che unisce giovani e meno giovani, addetti ai lavori e semplici curiosi.

Con il nuovo anno i nostri “followers” sono aumentati costantemente e i canali social hanno registrato numeri importanti, a partire dalla pagina Facebook che ha raggiunto e superato la quota 10.000 “mi piace” a fine 2016 e oggi si attesta sui 10.460, con circa 250.000 persone raggiunte con i nostri “post” e 200.000 interazioni solo negli ultimi tre mesi.
La crescita interessa anche Twitter, che dai 1.905 “followers” di inizio gennaio ha superato i 2.000, andando in contro tendenza rispetto alle varie analisi di mercato che vedono i “tweets” in netto calo rispetto al recente passato. Una nota molto positiva arriva da Instagram, cha dai 2.380 di inizio 2017 adesso vanta 2.680 seguaci, privilegiando sempre contenuti e foto di alta qualità, con particolare attenzione anche alla storia del basket femminile italiano, proponendo con cadenza regolare foto storiche di campionesse del passato.

Non è da meno il canale YouTube, in cui vengono trasmesse in diretta streaming tutte le partite di Serie A1, cresciuto sensibilmente passando in soli due mesi da 1.180 iscritti a 1.620, da 4.000.000 di minuti di visualizzazione totali a 5.400.000, dalle 350.000 visualizzazioni a più di 400.000. Dati confortanti che ci motivano a migliorare ulteriormente, importanti progetti sono in fase di sviluppo per il prossimo anno sportivo, con l’obiettivo di fornire un prodotto sempre più facilmente accessibile e di qualità sempre maggiore.

Il sito istituzionale www.legabasketfemminile.it, che è in continuo sviluppo per garantire contenuti aggiornati e facilmente fruibili dal pubblico del web, ha superato le 2.000.000 di visualizzazioni di pagina nell’ultimo mese e raggiunto i 600.000 accessi, complici i primi due importanti eventi dell’anno come la Coppa Italia di Serie A1 e la Coppa Italia di Serie A2.

Proprio le due coppe nazionali hanno registrato numeri che confermano la passione per il basket femminile italiano: la Final Four di Coppa Italia di A1 ha ospitato più di 4.700 spettatori paganti e la Final Eight di A2 ha registrato circa 2.300 presenze.
Numeri che si sommano ai telespettatori da casa, che grazie alle riprese di Sportitalia hanno potuto assistere alle due finali: circa 150.000 per Lucca-Schio e circa 130.000 per Bologna-Costa Masnaga. Proprio dai dati Auditel di questo inizio 2017 arrivano piacevoli sorprese: più di 700.000 telespettatori hanno assistito alle dirette delle partite di Campionato e una media di 142.000 per quanto riguarda la trasmissione settimanale “Donne e Basket Magazine”.

Non vogliamo fermarci e abbiamo intenzione di lavorare ancora più duramente e con una lungimirante progettualità per raggiungere sempre nuovi traguardi.

 


Area Comunicazione LBF 


Leggi...