09 ottobre 2018
Tweet
Share on Facebook

L'Umana Reyer Venezia perde a Riga 67-56, diventa decisiva per la qualificazioni in Eurolega il ritorno di venerdì prossimo al Taliercio (ore 19.30).
Venezia, con Goree in più rispetto all’Opening Day, parte bene e subito dà un primo strappo alla partita con due triple di Carangelo. 9-15 per la formazione di Liberalotto dopo la prima frazione di gioco.
Nel secondo parziale Riga sorpassa con un break di 8-0. Difficoltà difensive per Venezia che concede 26 punti in 10’ e quattro tiri dall’arco (tre di una caldissima Krastina). La Reyer tiene botta aggrappandosi a Steinberga, sei punti che sono ossigeno puro per le orogranta: la prima metà di gioco però è delle lettoni, avanti 35-29.
Nel terzo parziale Riga continua a spingere sull’acceleratore siglando un 9-2 di parziale, layup di Slaughter per il +14. Blocca la mareggiata Steinberga che da tre muove Venezia da quota 35 dopo 2’ di digiuno. Le basse percentuali dal campo non consentono alle ospiti di ricucire il gap: 56-43 a 10’ dalla fine.
Nell’ultimo parziale Venezia ritrova ritmo specie dietro l’arco con le triple di Bestagno, Steinberga e Anderson (sua la bomba del -7) utili per guadagnare punti preziosi. Riga però gestisce partita e punteggio sino al +11 finale.

TTT Riga-Umana Reyer Venezia 67-56

PARTNER