Nell'ultima gara prima della sosta, sul parquet dove l'anno scorso aveva rimediato la sconfitta forse più amara della sua stagione, il Fila conquista una bella e netta vittoria. Partita sempre condotta quella di Empoli, con le giallonere che grazie a questo risultato chiudono la prima frazione di campionato al secondo posto, con un ruolino di marcia da cinque vittorie in sei partite.

1° QUARTO. Partono subito forte le Lupe, con quattro canestri sui primi cinque possessi: Bjorklund, Ostarello e Sulciute propiziano lo 0-9 dopo appena 2'. A sbloccare le padrone di casa è Mathias da sotto, ma il primo quarto è di San Martino, che con 6 punti in fila di Ostarello (16+10 per lei) porta il vantaggio in doppia cifra: 4-15 al 7'. Sono poi le conclusioni di Filippi, Tonello e Toffolo a mandare le squadre al primo riposo sull'8-23.

2° QUARTO. Al 13' le Lupe toccano anche il +18 (10-28) col reverse di Toffolo. Poi però Morris e la prima tripla di Madonna sbloccano finalmente l'attacco delle padrone di casa, brave a riportarsi con la stessa Madonna sul 19-30, frutto di un break di 9-2. Le Lupe rispondono allora con altri due canestri pesanti di Filippi, e poi il bellissimo uno-due tra Sulciute e Fietta (entrambe autrici di 7 assist) permette a quest'ultima di andare a firmare il 21-40. L'attacco continua a girare a mille, e nell'ultimo minuto vanno ancora a bersaglio Filippi, Bjorklund e Ostarello, per un parziale di 15-0 che propizia il netto 21-48 di metà gara.

3° QUARTO. Si riparte subito con la prima tripla di Bjorklund, che vale il +30 alle Lupe. Con Trimboli e Stepanova la Scotti prova a contenere il gap, ma ancora Bjoklund (10 punti nel quarto) risponde. E nonostante le padrone di casa si aggiudichino di misura il terzo periodo (15-14), il vantaggio di San Martino rimane saldo sul 36-62.

4° QUARTO. Due triple di Tonello aprono una quarta frazione in cui l'attacco di San Martino non smette di martellare. Ancora una volta saranno ben 13 le bombe a segno, 4 con la stessa Tonello e 5 con Filippi: è proprio quest'ultima, alla fine top scorer con 19 punti, a siglare il massimo vantaggio sul +34 (46-80 al 37'), e a preparare la volata per la quinta vittoria stagionale.

GLI ALTRI RISULTATI. Vigarano-Palermo 88-75, Lucca-Geas 67-65, Broni-Torino 78-73, Schio-Battipaglia 63-47, Bologna-Costa Masnaga 67-73, Ragusa-Venezia 83-60.
Classifica: Ragusa 12; San Martino, Schio e Venezia 10; Lucca 8; Geas, Empoli, Broni e Vigarano 6; Costa Masnaga 4; Bologna, Torino e Palermo 2; Battipaglia 0.

Partner