Dopo aver messo in seria difficoltà la Campionesse d’Italia della Famila Schio, coach Riga ha commentato l’impresa sfiorata dall’Iren Fixi Torino con queste parole: «Domenica abbiamo giocato una partita tutta grinta e carattere. Le cinque giocatrici impiegate per quasi tutto l’arco della gara hanno tenuto testa alle Campionesse d’Italia di Schio, in trasferta, su uno dei campi più difficili d’Europa. Sapevamo che vincere corrispondeva ad un’utopia, però abbiamo accarezzato l’idea del colpaccio per ben 37’, in cui la Famila Schio non è riuscita a staccarsi di dosso il fiato delle nostre giocatrici. Abbiamo giocato una gara intelligente, abbiamo saputo amministrare le forze e le disponibilità di tutte pur essendo in piena emergenza infortuni senza Salvini, Stejskalova e Del Pero, con quest’ultima a referto solo per onor di firma. Avremmo potuto giocare al minimo dei nostri sforzi per preservarci in vista degli impegni di lunedì prossimo in casa con Palermo e del 1 febbraio a Costa Masnaga, così non è stato e così non doveva essere, perché noi scendiamo in campo sempre e solo con la voglia di dare il massimo per noi, per la nostra squadra, per la nostra società, per i nostri tifosi e per lo nostra città. A tutte e sette le ragazze impiegate nella gara ed a quelle che hanno preso parte alla trasferta vanno fatti i più grandi complimenti, complimenti anche a Schio che non si è mai risparmiata nonostante il gap fosse a loro netto vantaggio. Ora torniamo a lavorare in vista della partita di lunedì 27 gennaio alle 20.30 al PalaGianniAsti, quando riceveremo la visita della Sbc Palermo, sarà uno scontro diretto che vogliamo vincere».

Partner