Conviene chiamarla col suo nome, ovvero impresa. Perchè andare a vincere sul campo di una Battipaglia in chiara ripresa con i problemi fisici che ben sappiamo è un qualcosa che non può passare inosservato. La grande voglia di salvezza della Scotti non accenna a diminuire, grazie ad un carattere eccezionale associato, ovviamente, a valori tecnici senza i quali, in serie A1, si va poco lontano. "Una bellissima vittoria - concorda coach Alessio Cioni - è stata una partita dai due volti. Nella prima metà siamo state un po' sottotono a livello di energia ma poi, dopo il riposo, abbiamo cambiato l'approccio difensivo e le cose sono iniziate a venire. Sappiamo che è quello che dobbiamo fare e loro sono rimaste con pochi punti nelle mani, addirittura quattro nella terza frazione. Quindi da questo punto di vista siamo andate molto bene". Una vittoria che vale oro. "Sì - prosegue - per noi è molto importante e la differenza di approccio ci deve servire da lezione e farci capire che serve quella intensità difensiva per portare a casa le partite. Questo le ragazze lo sanno ed ancora una volta hanno dimostrato di saperlo mettere in pratica portando a casa una vittoria molto importante visto che, anche se mancano dieci giornate dalla fine, questo era un passaggio molto importante. Siamo ancora in piena corsa per evitare i playout e questi due punti ci consentono di avere poi la possibilità di giocarcela nei prossimi scontri diretti che avremo".
Mentre domenica giocarsela sarà dura visto che al Pala Sammontana arriva Venezia, una delle 'big' di questo campionato. Una partita che la Scotti ha iniziato a preparare al meglio e che affronterà a cuor leggero e senza alcuna pressione. 

Partner