La diciottesima giornata di Serie A2, divisa tra sabato e domenica, con diverse sfide che potrebbero ridisegnare la classifica specie in zona Playoff.

Apre il turno la partita del PalaGiordani tra Sanga Milano e Sarcedo. La formazione di coach Pinotti, dopo un avvio difficoltoso, ha risalito la china in questo campionato ed è ora da sola al settimo posto in classifica dopo sette vittorie negli ultimi nove turni. Per Sarcedo rendimento inverso: buon inizio, poi una leggera flessione culminata nell'attuale serie di quattro sconfitte consecutive.

Tra i quattro match del sabato sera, quello tra Carugate e Udine è forse il più interessante: da valutare come Carugate, nelle ultime settimane caratterizzata da indisponibilità e infortuni, potrà contenere una formazione friulana reduce da uno stop netto a Milano, ma consapevole di aver ritrovato la temibile straniera Vente. Esordio in casa lombarda per Frustaci, classe 2001 prelevata da Costa Masnaga.

Una formazione che ha ritrovato smalto e potrebbe azzardare l’assalto alla zona Playoff è senza dubbio Mantova, che ospita Moncalieri in una partita interna complessa ma tutta da vivere. La squadra lombarda è in un buon momento di forma, si trova a soli due punti dalla zona Playoff, e può decisamente insidiare la capolista.

Allo stesso modo, non facile pronosticare il match tra Bolzano e Marghera: se classifica alla mano la sfida non pare certo la sfida più equilibrata del torneo, è anche vero che le venete vengono da due belle vittorie, l’ultima contro una formazione da Playoff (Castelnuovo Scrivia), riuscendo in entrambe le partite a sopperire all’assenza della straniera Villaruel con ottime prestazioni importanti di cestiste come Camporeale e Grattini.

Castelnuovo, reduce dal brutto ko di Marghera e ancora con qualche patema per le condizioni delle infortunate in infermeria, gioca contro Ponzano: da valutare se le venete, prive di Zecchin, concederanno l’esordio ad Azzellini, solo a referto ma non schierata nel match vinto contro Vicenza.

La formazione di Rebellato, ora ultima da sola in classifica, alle prese col derby veneto contro Alpo: dal canto suo, la squadra di Soave ha ritrovato fiducia con la vittoria nel confronto diretto con Crema e si presenta al PalaGoldoni per continuare la sua caccia al secondo posto, ancora in tasca alle cremasche per differenza canestri.

Le biancoazzurre giocano in casa contro Albino, un derby lombardo che all’andata fece soffrire non poco la compagine di Stibiel, vittoriosa soltanto per 52-54 nel finale di gara sul campo di Torre Boldone.

(Foto San Giorgio MantovAgricoltura - Marco Donati)

Partner