Nuovo appuntamento con una sfida da non mancare al PalaGiordani, per il Sanga match con Sarcedo in una gara che guarda alla zona playoff, palla a due sabato alle 18.

LE AVVERSARIE
Matricola solo sulla carta Sarcedo è partita con le marce alte sino a metà stagione. In calo nelle ultime sfide le venete, 4 stop consecutivi, ma sempre potenzialmente pericolose con un gruppo molto giovane ed imprevedibile, identikit perfetto per descrivere il playmaker classe 2001 Silvia Viviani. La stella è Federica Iannucci, da qualche anno stabilmente nella top 3 delle marcatrici di serie A2. Alla solidità della guardia di Fondi si abbina la sostanza di Hannah Shaw nel pitturato. Anna Colombo tra le esterne e Francesca Santarelli come cambio delle guardie gli altri punti di forza della squadra guidata da coach Marco Silvestrucci.

QUI SANGA
La squillante vittoria di Udine ha dato ancora maggiore propellente alla truppa di coach Franz Pinotti che vuole continuare la sua rincorsa verso la salvezza guardando, con sempre maggiore interesse, anche alla zona playoff. Orange che possono esaltarsi in transizione ma stando molto attente a non dare spazio alle scorribande delle giovani rivali, servirà come sempre la difesa super lusso protagonista nei successi interni ed esterni de Il Ponte Casa d'Aste GBC Milano per proseguire la scalata in classifica.

ALICE CARRARA
"Sarà una partita fondamentale per noi, stiamo lavorando bene e con grande intensità. Vincere ci garantirebbe di staccare Sarcedo in classifica, squadra pericolosa e che ci sconfisse all'andata. Siamo però molto diverse rispetto alla prima fase di campionato, più concentrate e reattive e vogliamo dimostrarlo anche sabato per proseguire il nostro cammino, guardando sempre di più verso i playoff".

Partner