I Mondiali di basket femminile del 2022 si disputeranno in Australia. Ad annunciarlo la FIBA con un comunicato ufficiale sul proprio sito web.

L'Australia e la Russia erano le due finaliste candidate a organizzare la manifestazione iridata, prevista tra due anni. La scelta è stata presa oggi dal Central Board FIBA, riunito in conference call, che ha analizzato e valutato le richieste giunte dalle due federazioni. Si tratta della seconda edizione organizzata in terra australiana, dopo quella del 1994.

Hamane Niang, presidente FIBA, ha detto: "Il Central Board ha visionato due eccellenti presentazioni da due solide federazioni nazionali. Vorrei congratularmi con loro per il fantastico lavoro, lo sforzo e l'impegno che hanno messo nelle due candidature. Ma solo una nazione può ospitare quest'evento, e nel 2022 sarà l'Australia: l'evento più grande del basket femminile avrà luogo a Sydney".

Andreas Zagklis, segretario generale FIBA, ha dichiarato: "Vorrei congratularmi con l'Asutralia per la candidatura vincente. Una potenza del basket femminile, come ha dimostrato il secondo posto della nazionale nei precedenti Mondiali del 2018. Sarà una grande opportunità per la città di Sydney di promuovere e portare al livello successivo il basket femminile. Abbiamo assistito a diversi successi durante l'ultimo Mondiale, e ne vedremo molti altri nel 2022: ci attendiamo una collaborazione proficua nei prossimi due anni nella pianificazione di questo evento".

Sydney ospiterà i Mondiali nel corso di dieci giorni tra settembre e ottobre del 2022. Il torneo si svolgerà in due arene, entrambe collocate all'interno dell'Olympic Park di Sydney. Prenderanno parte 144 atlete rappresentanti 12 nazionali, per un totale di 38 partite da disputare.

Title Sponsor Serie A1
Partner
Partner Tecnici
Media Partner