Riunito in videoconferenza questo lunedì, il Board di FIBA Europe ha preso importanti decisioni sulle competizioni europee 2019/2020, EuroLeague Women e EuroCup Women, che non proseguiranno ulteriomente e sono state cancellate.

Il meeting è stato presieduto dal presidente FIBA Europe e vicepresidente FIBA Vice President Turgay Demirel con la partecipazione del presidente FIBA Hamane Niang, del segretario generale FIBA Andreas Zagklis e del segretario generale FIBA Europe nonchè direttore esecutivo FIBA Europe Kamil Novak. 

EuroLeague Women e EuroCup Women dunque non avranno campioni per la stagione 2019/2020 e tutti i club che hanno raggiunto i quarti di finale riceveranno semplicemente dei punti nel ranking internazionale per l'obiettivo raggiunto.

La FIBA ha poi spostato il focus sulla stagione 2020/2021, che dovrebbe partire a settembre/ottobre; la presenza o meno di pubblico verrà decisa nelle singole partite in ottemperanza alle leggi locali e nazionali.
Nel caso in cui la stagione non possa partire nei tempi stabiliti, verrà automaticamente posticipata al gennaio 2021, in forma ridotta. In caso di nuova interruzione, tutte le gare disputate avranno validità e verrà riproposto un nuovo format per la competizione.

Le date dei sorteggi sono state fissate per il 17 e 18 agosto.

Per quanto riguarda le qualificazioni a Eurobasket 2021, il meeting ha confermato la disputa delle gare previste dalla sosta per le nazionali del novembre 2020. In caso di ulteriori rinvii le partite in calendario a novembre slitteranno alla finestra successiva di febbraio 2021, che verrà ampliata a quattro partite.

Title Sponsor Serie A1
Partner
Partner Tecnici
Media Partner