Come è normale che sia le squadre si costruiscono dalle fondamenta e la scelta dell’allenatore non può che essere il primo tassello per quel mosaico che ogni Società vuole costruire per affrontare una nuova stagione proseguendo su un progetto che abbia obiettivi chiari. E dopo l’arrivo di Marco Mezzadra nel ruolo di Direttore Sportivo la scelta del coach diventava il primo punto messo all’ordine del giorno. “Ho messo al corrente Marco di quello che era stato il lavoro svolto dal nostro allenatore nel corso della stagione che ci aveva soddisfatto sotto ogni punto di vista. Sia per quanto riguarda la gestione della squadra che nei rapporti con le giocatrici e con tutti i componenti della Società. In questo lungo periodo di inattività mi sono confrontato spesso con Stibiel analizzando quanto successo durante la stagione ma prendendo tempo e senza impegnarci reciprocamente in vista della prossima stagione. Indispensabile e necessario a questo punto che ci fosse un confronto preliminare tra Marco e Giuliano perché volevo che per partire insieme fosse necessaria una verifica sia personale che tecnica”. Le premesse, alla luce di quanto successo nella stagione precedente erano sicuramente quelle giuste così come ideali le condizioni per una condivisione comune del progetto Societario così come confermato dalle parole del nuovo Direttore Sportivo che fatte le proprie verifiche in prima persona ha poi portato a termine la trattativa. “Conoscevo Giuliano, per averlo visto lavorare sia in Nazionale che a livello di club e già dal primo incontro con il presidente, avevo subito posto l’accento sul fatto che avremmo dovuto partire dal coach per la costruzione del nostro progetto. Appena ho iniziato a parlare con lui di gioco, tecnica e giocatrici, ho avuto la conferma, che partire insieme fosse la soluzione migliore possibile, arrivando addirittura a proporgli un contratto biennale ed in brevissimo tempo a trovare l’accordo. Tutto ciò’ a dimostrazione della stima e fiducia che riponiamo in lui”. A chiusura non può mancare il commento da parte del coach che oltre alla conferma si è visto proporre un prolungamento di contratto che lo lega alla Società cremasca per i prossimi due anni. "Sono molto contento di poter continuare ad allenare a Crema. Ringrazio il Presidente e il nostro Direttore Sportivo per la fiducia che hanno riposto in me proponendomi un contratto biennale. Io cercherò di fare come sempre del mio meglio lavorando con impegno e cercando di raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi insieme. Con Marco abbiamo iniziato subito e stiamo lavorando in piena sintonia per costruire la miglior squadra possibile e per poter fare ancora meglio del campionato appena trascorso e che ritengo sia un buon punto di partenza. Sinceramente non vedo l'ora di poter tornare in palestra ad allenare la squadra. "A questo punto al Direttore Sportivo e al coach il compito di costruire la squadra che, con il beneplacito della Società, andrà a formare il roster del Basket Team Crema che affronterà la prossima stagione.

Partner