Nel re-match a campi invertiti dell'incontro giocato una settimana fa, il Fila si prende una piccola rivincita contro il Geas. Se nell'amichevole del 13 settembre il punteggio complessivo aveva premiato le lombarde di un'incollatura (63-60), stavolta è stato ancora più esiguo lo scarto, a testimonianza di un equilibrio che ha caratterizzato tutti i 40'. Il risultato complessivo stavolta dice 58-57, decisivi nel finale due liberi della più giovane in campo, la diciassettenne Sofia Varaldi.
 
Un paio di assenze per parte al via: tra le padrone di casa sono a riposo Tonello e Traoré, mentre dall'altra parte oltre a Panzera manca Gwathmey, per la quale è dunque rimandato il ritorno da ex al PalaLupe.
In avvio Fogg risponde a Graves, ma gli attacchi ci mettono un po' ad entrare in ritmo, e dopo 5' il punteggio è ancora sul 4-4. Sono le triple di Oroszova da una parte e Milani dall'altra a scuotere i giochi, e col furto e contropiede di Pasa il Fila trova il primo vantaggio sul 9-7. Poi Toffolo e la stessa Pasa controbattono a Crudo, e permettono alle giallonere di chiudere la prima frazione avanti di un punto, sul 13-12.
 
Ancora Milani apre il secondo periodo, il cui andamento segue la falsariga del primo. Ercoli e Verona replicano infatti a Filippi e Ciavarella (7-8 al 3'), poi dall'altra parte è il bel gioco da tre punti di Sulciute a dare ritmo alle padrone di casa, che con Filippi salgono sul 14-10 al 7'. La risposta ospite non si fa attendere: sul 16-16 il Geas trova due bombe nell'ultimo minuto con Arturi e Ronchi, che fissano il punteggio sul 16-22.
 
Dopo la pausa si riparte nel segno di Fogg, a segno con tre canestri consecutivi, l'ultimo da dietro l'arco per il 7-5. La stessa canadese, insieme a Sulciute e Fietta, propizia il primo break di marca giallonera: 14-7 al 7'. Ancora una volta però il Geas risponde, ritrovando la parità a 1' dalla fine col gioco da tre punti di Ronchi e l'arresto e tiro di Merisio. Poi c'è anche il sorpasso di Verona, a chiudere un controparziale di 9-1. La frazione se la aggiudica comunque San Martino, grazie alla tripla a fil di sirena di Ciavarella per il 18-16.
 
Nell'ultimo quarto si fa sentire anche un po' di stanchezza, e i primi 5' volano via col tabellone inchiodato sul 2-2. A sbloccare il punteggio è Filippi su bell'assist di Giordano, risponde dall'altra parte Gilli. Ancora la 2002 Giordano firma 5 punti consecutivi per il 9-4, ma dalla lunetta Graves riavvicina le lombarde. A 27" dalla fine il 2/2 ai liberi di Varaldi porta il punteggio sull'11-7: due punti che, come detto, si riveleranno decisivi per il risultato finale di 58-57.
 
Con quest'ultimo test va in archivio il precampionato: la prossima settimana entrambe le squadre saranno protagoniste alla Supercoppa di Schio, nei quarti in programma venerdì che vedranno il Fila opposto a Lucca (alle 17) e il Geas a Ragusa (ore 20).
 
QUI FANOLA. Nell'amichevole giocata sabato sera sul campo del Rhodigium Basket, allenato quest'anno dall'ex giallonera Giulia Pegoraro, le ragazze del Fanola sono uscite vincenti per 49-58 (parziali 12-18, 19-33, 31-42). Per le Lupette dei coach Di Chiara e Tomei, al terzo positivo test contro ottime squadre di serie B, ancora indicazioni utili in vista del debutto nel campionato di A2, fra due settimane a Vicenza.
Il tabellino delle Lupe: Fontana 2, Nezaj 8, Peserico 13, Beraldo, Amabiglia 9, Arado 6, Mini, Pini 7, Frigo, Diakhoumpa 1, Malin, Antonello 12.

Title Sponsor Serie A1
Partner
Partner Tecnici
Media Partner