22 marzo 2019
Tweet
Share on Facebook
Una grande vittoria, grazie ad una prestazione veramente super! Le pantere sono scese in campo mettendo in mostra grinta, determinazione e intensità, ma anche lucidità e personalità nel sapere esattamente dove e quando far male a La Spezia. Dopo un inizio equilibrato, Baldelli e compagne mettono il turbo già nella parte finale della seconda frazione, 40-32 al 20'. Nel terzo periodo l'allungo decisivo con un parziale di 21-8: nell'ultima frazione non ci sono significativi cali di tensione e si tocca anche il +26, 68-42, per poi chiudere sul 72-57. Una vittoria da dedicare con un affettuoso pensiero anche a Gloria Barzaghi, una nostra collaboratrice che ha subito nei giorni scorsi un grave lutto familiare.

La cronaca
C'è Sofia Frustaci in quintetto insieme a Baldelli, Rulli, Picotti e Vente: l'inizio delle pantere è un po' contratto, mentre La Spezia fila via come un treno con Templari in gran spolvero, 2-8 al 4'. Baldelli è subito ispirata e con cinque punti consecutivi riporta a contatto Basket Costa e poi è Tibè a siglare il primo vantaggio delle nostre pantere, 9-8 al 6'. Corradino risponde al canestro di Rulli, ma è la tripla di Balossi a spostare l'inerzia sul binario di Basket Costa, che difende adesso con grandissima intensità. Il canestro e fallo di Tibè dà nuova linfa all'allungo e il primo quarto termina sul 18-12 per le ragazze di coach Pirola. La seconda frazione parte con il botta e risposta tra Spinelli e Sarni, ma sono cinque punti di Templari a riportare sotto La Spezia, 22-19 al 13'. Baldelli non sbaglia dalla lunga, ma la risposta di Sarni è immediata: 27-24 e i ritmi in campo si alzano notevolmente. Olajide firma il -2 dalla lunetta, ma qui le liguri si fermano: Baldelli buca la zona di La Spezia e Rulli la imita subito dopo, con Basket Costa che vola sul +8, 35-27. Templari tiene in piedi le spezzine da sola con un'altra tripla, ma Vente dall'altra parte punisce subito: 37-30. Ottima intensità in difesa garantita da Frustaci e Balossi e Vente si prende ancora la scena in attacco, con un gioco da tre punti che chiude il secondo parziale sul 40-32. Baldelli buca la zona di La Spezia e Rulli la imita subito dopo, con Basket Costa che vola sul +8, 35-27. Templari tiene in piedi le spezzine da sola con un'altra tripla, ma Vente dall'altra parte punisce subito: 37-30. Ottima intensità in difesa garantita da Frustaci e Balossi e Vente si prende ancora la scena in attacco, con un gioco da tre punti che chiude il secondo parziale sul 40-32. Un gran canestro di Rulli in rovesciata, che replica poco dopo in penetrazione ben servita da Frustaci, sempre graffiante in fase difensiva, significa 46-36 al 22'. La Spezia fa molta fatica in attacco e, intanto, si sblocca anche Picotti che, dopo un gran rimbalzo offensivo, buca la retina dalla lunga per il +13. Baldelli serve un cioccolatino su pick&roll a Vente, che segna canestro e subisce fallo, facendo esplodere tutta la panchina biancorossa. Vente domina a rimbalzo in attacco e Rulli punisce ancora una volta da tre punti per il massimo vantaggio, 54-38 al 25'. Picotti dall'area piccola e poi dall'arco dei tre punti è tambureggiante: +21, 59-38. Corradino blocca l'emorragia offensiva di La Spezia a 2' dalla fine del terzo parziale, coach Pirola si arrabbia per un calo di intensità difensiva e la capitana Michela Longoni tira fuori il coniglio dal cilindro in penetrazione: 61-40. Balossi fa un pazzesco lavoro a livello difensivo e al 30' le pantere hanno 21 punti di vantaggio sulle liguri. L'ultimo quarto si apre con una super tripla di Longoni dopo un ottimo ribaltamento di lato di Spinelli contro la zona spezzina; Tibè lotta a rimbalzo offensivo e insieme a Rulli porta le pantere sul +26, 68-42. La Spezia non riesce a reagire, soprattutto a livello mentale. Entra in campo anche Allevi, ma è la numero 21 biancorossa ad andare in doppia cifra dopo un bel gioco a due con Balossi. Poco dopo l'età media si abbassa ancora con l'ingresso in campo di Discacciati: intanto, Frustaci e Spinelli continuano a metterci un'energia pazzesca in difesa, buttandosi sul parquet senza paura alcuna. La Spezia ormai ha mollato, ma riesce comunque a ritrovare la via del canestro per rendere meno pesante il punteggio: finisce 72-57 e le pantere sono in semifinale!

Le interviste
Ecco le parole di coach Pirola alla fine del match: "Sono abbastanza soddisfatto della partita: dal punto di vista mentale, abbiamo gestito bene le difficoltà iniziali. Quando siamo andate avanti nel punteggio, poi, abbiamo commesso un po' di leggerezze che ho rimproverato. Difensivamente abbiamo concesso pochi canestri facili, mentre in attacco c'era fluidità, la palla di muoveva abbastanza velocemente e spesso abbiamo trovato tiri puliti. Iniziare un quarto di finale con una vittoria così significa capire che il gruppo c'è e vuole andare fino in fondo". Ottima prova da parte di Balossi a livello di concentrazione, intensità in difesa e personalità. "Balossi stasera ci ha dato una gestione della palla più da playmaker, più vicina al traguardo che vogliamo lei raggiunga: in attacco ha lasciato qualche tiro di troppo, ma in difesa ha fatto molto bene, saltando ottimamente vari blocchi". Avevate una gran voglia di vincere: la fotografia perfetta è la tua sfuriata quando le ragazze hanno concesso qualcosina sul +21 nell'ultimo quarto. Le vuoi sempre sul pezzo, vero? "Certo, quando conta quegli errori li paghi. E se non vuoi commetterli devi abituarti a non farli". A questo punto, cosa dirai alle ragazze domani mattina in vista della semifinale? "Dirò loro di stare tranquille, conservare le energie e farsi trovare pronte per le 20".

Tabellino
B&P Autoricambi Costa Masnaga - Carispezia Cestistica Spezzina 72-57 (18-12; 40-32; 61-40)

B&P Autoricambi Costa Masnaga: Frustaci (0/2 da 2), Rulli 14 (4/8, 2/6), Baldelli 13 (3/6, 2/6), Picotti 8 (1/4, 2/2), Vente 15 (7/11 da 2), Discacciati (0/1, 0/1), Allevi (0/1 da 3), Balossi 3 (0/3, 1/1), Spinelli 2 (1/4, 0/3), Tibè 10 (4/6), Longoni 7 (2/5, 1/6). All. Pirola.

Rimbalzi 37 (15 off + 22 dif): Tibè 9, Rulli 7
Assist 14: Balossi e Baldelli 3
Note: 2PT 22/50 44%, 3PT 8/26 30%, TL 4/8 50%, PP 14, PR 11, FF 18, FS 17

Cestistica Spezzina: Packovski 6, Templari 21, Tosi 2, Sarni 9, Linguaglossa 5, Corradino 3, Bini ne, Mori 2, Olajide 5, Gioan 4. All. Corsolini

Rimbalzi: 39 (12 off + 27 dif): Sarni 9, Linguaglossa 8
Assist 14: Packovski 7
Note 2PT 17/42 40%, 3PT 5/21 23%, TL 8/14 57%, PP 20, PR 1, FF 17, FS 18
PARTNER