23 marzo 2019
Tweet
Share on Facebook

Finisce subito l'avventura dell'Ecodent Point Alpo alla Final Eight di Coppa Italia: al PalaVazzieri di Campobasso le biancoblù cedono nettamente all'Infinity Bio Faenza (57-71) nel quarto di finale "secco". C'è stata partita sino all'intervallo lungo, poi l'Alpo Basket non ha letteralmente fatto più canestro (4 punti nei primi 8':42" del terzo quarto) e Faenza ha potuto scappare via. Le veronesi hanno subìto troppo la fisicità e le "mani addosso" delle romagnole che hanno potuto contare su una infallibile Preskienyte (8/8 da due) e su una immarcabile Policari (5/9 da tre).
Priva dell'infortunata Zanella, l'Ecodent Point inizia il match con due canestri di Pertile (4-2): la gara è combattuta ed equilibrata con continui sorpassi e controsorpassi (8-9 a metà tempo). Policari spinge avanti l'Infinity Bio (10-15), Galbiati da tre e Zampieri pareggiano (15-15) ma il quarto si conclude con il cesto di Franceschini e i liberi di Ballardini (15-19). Il secondo periodo inizia con due airball da tre di Galbiati cui risponde, sempre da oltre l'arco, la solita Policari (15-22), l'Alpo viene tenuto a galla da Pertile (tripla del 23-27) ma Faenza replica con uno 0-7 ispirato dalla lituana Preskienyte (23-34). Dopo il time-out di coach Soave, ecco il contro-break dell'Alpo di 8-0, frutto delle triple di Vespignani e Ramò e del tiro in sospensione di Zampieri (31-34), ma Faenza riesce a riallungare sino al 33-40 di metà gara.
Nel terzo periodo, come detto in apertura, la squadra di coach Soave litiga con il canestro: dopo il paniere di Dell'Olio (35-40), arriva il parziale romagnolo che in pratica decide il match: uno 0-11 chiuso dalla tripla di Schwienbacher e dal canestro di Preskienyte (35-51). Le veronesi ci capiscono poco e Faenza vola addirittura sul +19 con Soglia (37-56), poi Zampieri da tre e Galbiati dalla lunetta limano qualcosa e chiudono a -15 all'ultimo mini-riposo (44-57). Anche la frazione conclusiva l'Ecodent Point la inizia senza vedere il canestro (2 punti messi a segno nei primi 7 minuti e mezzo), il Faenza Basket Project Girls raggiunge il massimo vantaggio della serata (46-68), la gara è ampiamente chiusa e gli ultimi minuti servono soltanto a rendere meno pesante il passivo delle biancoblù (57-71).

PARTNER