18 luglio 2019
Tweet
Share on Facebook

Campionesse in campo, campionesse in aula studio: mentre i più si stanno godendo la stagione estiva sotto l’ombrellone, diverse atlete/studenti del basket femminile stanno aggiungendo, ai traguardi sportivi, quelli di vita. Una vita anche sui libri.

L’estate 2019 è stata, per diverse giocatrici del mondo LBF, quella della Laurea: l’ultima quella di Alessandra Formica. La lunga, 26 anni e una carriera di prestigio tra Umana Reyer Venezia, Passalacqua Ragusa e nazionale italiana, pochi giorni fa si è laureata a Roma ed è stata proclamata dottoressa in Scienze della Comunicazione, indirizzo Comunicazione, media e pubblicità.

“Promessa” del basket italiano ma anche in facoltà: due settimane fa la 21enne Jasmine Keys, reduce da una grande stagione a San Martino di Lupari che è culminata nel trasferimento estivo al Famila Wuber Schio, ha conseguito un traguardo accademico importante come la Laurea in Psicologia. Buon viatico per la prossima stagione in “Orange”.

Ha chiuso la stagione con un infortunio al ginocchio, nella serie contro Schio, ma Martina Sandri non s’è fermata e ha continuato a “sudare” sui libri: per lei obiettivo raggiunto poco più di un mese fa, con la Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione. Sfida universitaria superata, adesso tocca recuperare dai problemi fisici e tornare presto in campo sempre con la maglia del Fila San Martino di Lupari, le facciamo i migliori auguri anche per quello.

Con la sua Moncalieri è andata vicina alla Serie A1 quest’anno, fermandosi soltanto in Semifinale: ma Ilenia Cordola ci riproverà quest’anno, e da dottoressa. L’ala 23enne s’è laureata la settimana scorsa in n Diritto per le Imprese e le Istituzioni. Per lei, tra i pilastri dell’Akronos che si appresta a disputare la sua seconda stagione consecutiva in A2, la prima soddisfazione della nuova stagione è arrivata molto presto!

La sessione estiva non è ancora finita e per chi come le quattro di cui sopra, ha già celebrato e festeggiato, c’è chi ormai fa il conto alla rovescia. Una delle prossime sarà il capitano di Sicily By Car Palermo Basket Marta Verona, 25 anni, discuterà la tesi di Laurea in Giurisprudenza per centrare una doppietta non da poco, con la promozione in Serie A1 centrata due mesi prima: il tutto in attesa dell'esordio nella massima serie con la squadra della sua città. In bocca al lupo.

Tutte le congratulazioni possibili a loro, e a tutte le ragazze che stanno raggiungendo importanti traguardi accademici. A dimostrazione che oltre a lottare e impegnarsi sul parquet, le cestiste nostrane fanno altrettanti sforzi nel destreggiarsi in una corsa ben più importante, quella della vita fuori dal campo. Brave!

PARTNER