Aspettando il recupero della sfida tra Alpo e Crema, in programma il 24 ottobre, il Girone Nord di A2 è controllato da un duo piemontese: Castelnuovo Scrivia e Moncalieri in testa a punteggio pieno.

La squadra di Terzolo, nel fine settimana, ha regolato 53-63 Albino dominando a rimbalzo (34-49) e ritrovando una prestazione di altissimo livello della straniera Grigoleit, doppia doppia con 19 punti e 12 rimbalzi. Le lombarde si consolano con una discreta prestazione di Grudzien.

Castelnuovo Scrivia rischia tanto in casa contro Marghera, ma riesce a ribaltare la situazione nell’ultimo periodo con un prepotente break di 28-14 che vale il 70-61 finale. Pozzi, che aspetta ancora Corradini, sorride per l’esordio di Podrug, 7 punti, e la partita da 16 punti di Colli. Le venete hanno 16 punti da Grattini e 11 da Villaruel.

Prima partita, prima vittoria per Carugate che supera all’overtime San Martino di Lupari per 67-63. Un gioco da tre punti di Diotti manda la partita al supplementare, dove Maffenini (24 punti) e compagne sono più lucide ed esperte delle giovani Lupe, a cui non bastano gli “straordinari” di Pasa e Toffolo, 19 e 15 punti, prima di andare a giocare per l’Opening Day di A1 con la squadra maggiore.

Prima vittoria, dopo la sconfitta dell’esordio con Mantova, per Udine che in un match a basso punteggio regola il Sanga Milano 47-53. L’ex Vente ne mette 11 pesantissimi, ben affiancata da Da Pozzo e Rainis (9) per la vittoria nonostante i 15 dall’altra parte di una Beretta in grande forma e la doppia cifra di Cicic (11).

Nel derby veneto, grande incertezza: Ponzano batte Vicenza al PalaGoldoni 72-78, lo fa con una scatenata Brotto (sei punti di fila dei 22 complessivi) nel finale e le doppie cifre di Bagnara, Miccoli e Leonardi. Vicenza, guidata dai 23 di Meroni, gioca un match generoso e svetta con Olajide nel pitturato (14 punti, 18 rimbalzi), ma non basta per ottenere la seconda vittoria stagionale su altrettanti incontri.

Primo successo anche per Sarcedo, nell’insidioso catino di Mantova, con la squadra lombarda guidata da Bernardoni (17) che non riesce a superare la formazione di Silvestrucci ben guidata da Iannucci (14) ma soprattutto dall’esordio di Shaw, che fa la differenza con 18 punti e 9 rimbalzi catturati.

(Foto Akronos Moncalieri - Sergio Verderosa)

Partner